Centro di Laigueglia

Laigueglia, piccolo borgo marinaro ligure, è annoverato tra i Borghi più belli d’Italia. Il borgo è abbracciato dai comuni di Alassio e Andora nonché dal Mar Ligure. Si stende sulla Riviera di Ponente e coi i suoi 2,72 km2 è il comune più piccolo della provincia savonese.

Nonostante la modesta grandezza, però, attira ogni anno centinaia e centinaia di visitatori e turisti. Una volta che si soggiorna presso tale località, cosa c’è da vedere a Laigueglia? La principale attrazione di Laigueglia è il budello, ovvero il centro storico del paese.

Turismo a Laigueglia: il budello ricco di storia e tradizione

Il centro storico del paese è il cuore pulsante del comune. Lì si trovano numerosi ristorantini e negozi, che permettono di gustare la tipica focaccia ligure e l’intramontabile pasta al pesto. Amata dai turisti come dai residenti, la via principale si sviluppa interamente lungo la costa, tra edifici religiosi e architetture di storico pregio.

Questa stretta via, infatti, inizia dalla Torre Saracena, risalente al 1564 ed unica rimasta tra le tre torri che difendevano il borgo dagli attacchi dei saraceni, quando ancora i pericoli provenivano dal mare. Dallo stesso centro storico, comunque, è ben visibile anche la Chiesa Barocca di San Matteo, presenza immobile e rasserenante osservabile da ogni punto del borgo coi suoi due campanili in maiolica.

A Laigueglia, il budello è lungo poche centinaia di metri; è compreso tra il mare ad un’estremità, da cui soffia un vento incessante, e le alture montuose all’altra. Attraversa viottoli, denominati “caruggi”, e si espande in slarghi a picco sul mare. Questi ampi spazi sono considerati piazze vere e proprie e sono gremiti da tavolini di bar e ristoranti. Lo spazio minuto e finemente sfruttato dal vecchio centro storico di Laigueglia ricorda quello delle Calle veneziane, dove, talvolta, gli edifici si susseguono tanto fittamente da non permettere nemmeno di spalancare completamente le imposte delle finestre.

Ma l’atmosfera di Laigueglia è molto diversa da quella del capoluogo veneto. Qui, si respira il profumo del basilico, coltivato perfino sui davanzali dei ristoranti, quello avvolgente delle calde focacce liguri che fuoriescono dai forni scottanti. Ma soprattutto, si respira la quiete di un borgo marinaro, dove la vita non prescinde dal mare, che viene onorato dagli oggetti manufatti venduti come souvenir.

Laigueglia di sera

Tuttavia, quando scende la sera, anche questa location sa trasformarsi in una meta relativamente giovane e festosa. All’imbrunire, i locali si attrezzano in fretta, compaiono lavagne che invitano a consumare aperitivi, si sprigiona la musica. Proprio in questa ottica, va ricordato come La Suerte, storica discoteca di Laigueglia, è ormai uno dei pochi locali dedicati ai più giovani ancora presenti in provincia di Savona.

Share This