Uno scorcio di Laigueglia

Cosa vedere a Laigueglia? Così come tanti altri paesi della zona, questo centro offre qualcosa in più della spiaggia e del mare!

Laigueglia è un piccolo borgo marittimo incastonato sulla costa ligure savonese, nella splendida location della Baia del Sole. Date le sue bellezze e le sue peculiarità, che si srotolano sulla Riviera di Ponente tra l’entroterra collinare e le acque cristalline, il borgo di Laigueglia è stato inserito tra i Borghi più belli d’Italia. Vediamo, dunque, cosa offre questo centro ai turisti durante una piccola vacanza o un escursione giornaliera.

Cosa vedere a Laigueglia: il centro storico

A Laigueglia sopravvivono immutati il fascino e l’atmosfera di un borgo marittimo degli anni passati.Proprio il centro storico è una meta privilegiata dai turisti che desiderano conoscere meglio questo borgo. Caratterizzato da viottoli stretti, affollati da ristoranti e tipiche trattorie, arricchiti da piante di basilico, coltivate fin sui davanzali dei locali il centro storico, o budello di Laigueglia, ricorda lontanamente le calli di Venezia per l’atmosfera intima e raccolta.

Tra le vie centrali del borgo, si possono ammirare diversi monumenti di importanza storica e di ispirazione religiosa. Quello più caratteristico è rappresentato dalla Torre Saracena. Si tratta di una torre difensiva risalente al 1564, utilizzata all’epoca per avvistare e respingere i saraceni, che depredavano le coste liguri, e le incursioni piratesche provenienti dal mare. Anticamente, questa non era l’unica torre difensiva, ma era parte di un complesso architettonico militare costituito da tre edifici di questa natura.

Quello attualmente visibile prende il nome di Il Baluardo oppure Bastione di Levante. Gli altri due, oggi inesistenti, sono stati distrutti per napoleonico volere; prendevano i nomi di del Giunchetto e di Mezzo. Il generale francese ne ordinò la distruzione, nel primo caso, per far posto all’edificazione di una strada, e, nel secondo, per rendere possibile la costruzione del Palazzo Rosso.

La chiesa di San Matteo e altri edifici religiosi

Un’altra attrazione, di interesse religioso, è costituita, invece, dalla Chiesa Parrocchiale di San Matteo. L’edificio religioso è edificato in stile barocco e conserva, all’interno, oltre al tabernacolo e ad un’acquasantiera di marmo del XVI secolo, pregiati dipinti di pittori genovesi del Cinquecento e del Seicento. Ulteriore particolarità della chiesa è riscontrabile nei suoi campanili. La Chiesa di San Matteo, infatti, conta ben due campanili gemelli sormontati da cupole di maiolica, ben visibili da tutto il paese.

Di pari interesse della Chiesa di San Matteo è l’Oratorio di Santa Maria Maddalena. Si trova alla Chiesa parrocchiale ed è stato costruito tra il 1616 e il 1634 nello stesso luogo dove sorgeva, nel Cinquecento, la sede di una Confraternita dei Disciplinanti.

Al suo interno, vanta la custodia di diverse opere artistiche. Quelle di maggior importanza sono: una pala di Domenico Piola del 1676, raffigurante la Maddalena penitente assistita dagli angeli; una statua di Cristo morto e un dipinto della Vergine fra san Pietro e sant’Antonio Abate. È inoltre presente un grande crocifisso del Seicento, i cui bracci sono ornati con complementi d’argento. Completano l’arredo dell’oratorio due file di panconi laterali del Seicento e una cantoria del Settecento.

Santuario di Nostra Signora delle Penne

Una visita a Laigueglia, comunque, non dovrebbe concludersi senza una tappa al Santuario di Nostra Signora delle Penne. Questo sorge su uno sperone di roccia del promontorio di Capo Mele ed è un retaggio edificato dalla comunità catalana, che si trasferì nel borgo ligure nel corso del XVII secolo. Infine, nella cittadina, sono presenti altre due chiese del Seicento, quali la Chiesetta della Madonna del Carmine e la Chiesa dell’Immacolata Concezione; oltre alla Chiesa di San Sebastiano, sede del lazzaretto per le truppe di passaggio e i marinai.

Tuttavia, Laigueglia non è solo un borgo dallo spiccato animo storico, ma conta anche delle spiagge tra le più belle della Liguria, per questo è d’obbligo visitare il suo litorale e approfittare dei divertimenti offerti.

 

Laigueglia cosa vedere: spiagge e acquapark

A Laigueglia la spiaggia è prevalentemente sabbiosa e scende dolcemente verso il mare; numerose sono le spiagge attrezzate e private, ma vi sono anche quelle libere e alcune adibite all’uso da parte di animali domestici. Tutte le spiagge, anche quelle libere, sono corredate di sdraio e ombrelloni, servizi igienici. Inoltre, sono affiancate da diversi punti di ristoro, adatti a consumare moderni aperitivi ma anche pranzi e cene con cibi e vini tradizionali liguri.

Per offrire ai bagnanti un maggior divertimento, il comune di Laigueglia in collaborazione con alcuni enti privati, ha realizzato un parco divertimenti acquatico a due passi dalla spiaggia. Il parco divertimenti è interamente galleggiante ed unico nel suo genere nel territorio nazionale, in quanto simili progetti esistono in Spagna e Croazia. Si chiama Wow Acquapark Laigueglia e copre una superficie di 3.000 metri quadrati. Ai suoi frequentatori offre scivoli, gonfiabili, percorsi di arrampicata, trampolini, tappeti elastici e giostre, interamente sull’acqua.

Infine, un’ultima esperienza che vale la pena di vivere a Laigueglia è la gita in barca all’isola di Gallinara, situata a poca distanza dal centro. Si tratta di uno scoglio incastonato nel mare tra Alassio e Albenga. Mentre la vostra barca si allontana dalla riva, potrete ammirare le case di Laigueglia specchiarsi nel mare: vi accorgerete della loro tipica colorazione nelle tonalità del rosa e del violaceo!

Share This