acquapark laigueglia

A guardarlo dalla spiaggia, l’Acquapark Laigueglia non sembra molto grande, invece, tra giochi gonfiabili e piattaforme galleggianti, il parco occupa circa 3.000 metri quadrati. Le dimensioni lo rendono il parco acquatico interamente galleggiante più grande della Liguria e non solo, poiché parchi del genere sono presenti in Spagna e Croazia e sono, talvolta, più piccoli di quello ligure.

Dunque, per chi ama il divertimento e si sta ancora domandando cosa vedere a Laigueglia, la risposta è una sola: il Wow Acquapark Laigueglia!

Alla scoperta di Wow Acquapark Laigueglia

Sono occorsi ben tre anni per giungere nel 2016 all’inaugurazione del parco acquatico, anni nei quali si sono succeduti accordi, passaggi burocratici e legislativi, ma, oggi, l’Acquapark Laigueglia è pronto ad accogliere i suoi clienti. L’Acquapark si presenta come il risultato di una proficua collaborazione avvenuta tra enti privati e pubblici; sorge, infatti, nella spiaggia libera attrezzata comunale di Laigueglia, gestita dalla Cooperativa Jobel.

In questa location, il parco permette a bambini e adulti di godersi un bel po’ di divertimento tra le onde, a impatto zero sull’ecosistema marino e, più generalmente, sull’ambiente. All’interno del Wow Acquapark si trovano giostre e percorsi per tutti gusti. Per gli amanti dei tuffi ci sono vere e proprie catapulte gonfiabile che permettono di lanciarsi in acqua a gran velocità e raggiungendo altezze fino a tre metri e trampolini molto diversi dagli ordinari trampolini da piscina. Ma il divertimento non finisce certo qui: nel parco sono presenti attrazioni per l’arrampicata, percorsi per cimentare il proprio equilibrio, scivoli, tappeti elastici e tanto altro.

Inoltre, le attrazioni messe a disposizione dal parco acquatico di Laigueglia sono perfette per soggetti di età diverse; il parco, infatti, è diviso in due settori: uno dedicato a bambini al di sotto dei 12 anni, e uno per clienti che superino questa età.

Le attrattive

Così come qualunque altro parco acquatico, anche quello di Laigueglia offre una serie piuttosto interessante di attrattive. L’obiettivo infatti, è proprio quello di accontentare sia i visitatori adulti, che quelli più giovani. In questo contesto dunque, elenchiamo alcune delle attrattive più ambite come:

  • Katapult, che fornisce un modo emozionante per gli utenti di oscillare o saltare nell’acqua. Ha una piattaforma integrata e una zona di riposo interna da dove è facile risalire dall’acqua e permette di essere utilizzato come unità autonoma;
  • Escalada Summit, Con più di 5 metri di altezza, questa parete di arrampicata presentano delle maniglie rinforzate e grandi gradini conducono dal livello dell’acqua fino alla cima di questa enorme parete da arrampicata;
  • Jungle Jim, una postazione di gioco multifunzione per i visitatori più giovani;
  • Jungle Joe, una struttura a torre con arrampicata e tuffo finale;
  • Kaos, una cupola gonfiabile unica che permette alle persone di salire, rimbalzare, scivolare, spruzzarsi o semplicemente rilassarsi.

Ovviamente questo è solo un piccolo assaggio di tutte le strutture ideate appositamente per il divertimento dei visitatori!

Norme e sicurezza dell’Acquapark Laigueglia

L’Acquapark è aperto tutti i giorni dal mattino alla sera, con una breve pausa durante l’orario del pranzo. Vi si accede tramite biglietto, con diversa tariffa a seconda dell’età; per conoscere i prezzi vi consigliamo di visitare il sito ufficiale dell’attrattiva, dove sono reperibili le informazioni necessarie e viene regolarmente segnalata la presenza di sconti e agevolazioni.

Naturalmente, la sicurezza dei clienti che usufruiscono dell’Acquapark è una vera e propria priorità per la sua direzione. A tutti coloro che desiderano divertirsi in questa location galleggiante viene consegnato al momento dell’ingresso un giubbotto salvagente numerato ed identificativo. All’interno dell’Acquapark, il giubbotto salvagente deve essere sempre indossato e non può essere ceduto a nessuno. La salvaguardia tra le attrazioni è garantita dalla presenza di bagnini, che sorvegliano i bagnanti, che non possono superare il numero di 100 all’interno della struttura..

La presenza di decine di persone contemporaneamente può essere un ostacolo alla protezione, pertanto all’interno del parco vige l’obbligo di mantenere una distanza di sicurezza dagli altri bagnanti, cosicché si possano fare tuffi, salti e giochi senza correre il rischio di travolgere altri clienti.

Chi può accedere al parco?

L’ingresso al parco è consentito a bambini che abbiano compiuto i sei anni d’età e superino in altezza i 122 centimetri. Nel caso non vi siano questi requisiti, l’accesso è consentito solo con accompagnamento di un soggetto maggiorenne, che si assuma la responsabilità in toto della sicurezza del bambino.

Si raccomanda di seguire attentamente le istruzioni dei bagnini, che consentono di accedere al parco solo tramite l’ingresso principale, costituito da una passerella, mentre è assolutamente vietato, nonché pericoloso, tentare di introdursi tra i gonfiabili dal mare laterale.

Ovviamente, i fruitori del parco sono tenuti a mantenere un comportamento diligente e responsabile, che permetta il divertimento di tutti in sicurezza. Al fine di garantire questa, i responsabili del parco hanno la possibilità di espellere dai gonfiabili chiunque non segua le basilari norme di tutela personale e del prossimo.

Come raggiungere l’Acquapark

Come spiegato dal sito ufficiale, il parco è raggiungibile attraverso tre distinte vie, ovvero:

  • auto, uscendo al casello di Andora dall’Autostrada dei Fiori
  • treno, attraverso la stazione ferroviaria di Laigueglia (300 metri dal parco) sulla linea Ventimiglia-Genova
  • autobus, dalle cittadine della riviera attraverso la fermata davanti al parco

 

Share This