In tempo di crisi i viaggi estivi low cost sono, per molte persone, l’unico modo per potersi permettere delle vacanze e, comunque, un modo alternativo alle solite ferie abitudinarie.

Sappiamo bene come, la riviera ligure, pur essendo estremamente piacevole e con un clima spettacolare, non sia tra i luoghi che possono considerarsi a basso prezzo. Tra affitti e spese varie infatti, passare le vacanze nella nostra regione non è una delle soluzioni più economiche. Se poi il nucleo familiare è costituito da diversi elementi, allora la spesa diventa abbastanza impegnativa.

Dunque, quali possono essere mete decisamente low cost che permettono, nel corso della stagione estiva, di passare comunque delle vacanze piacevoli?

Vacanze e viaggi estivi low cost, le migliori mete possibili

Se le lunghe code in autostrada, gli affitti alle stelle e tanti altri problemi legati alle tipiche vacanze in riviera non ti fanno godere le ferie, esistono comunque altre location alquanto interessanti.

In questo articolo ti mostreremo alcune località sparse in tutto il mondo che, per diversi motivi, costituiscono il top quando si parla di viaggi estivi low cost.

Bulgaria

Pur non essendo una meta di grido, passare le vacanze in Bulgaria è una tendenza sempre più diffusa tra gli italiani. Il paese balcanico infatti, propone una costa bagnata dal mar Nero che, seppur non paragonabile per bellezza alla riviera ligure o ad altre località rinomate, risulta comunque interessante.

Prezzi estremamente bassi, una relativa vicinanza all’Italia e località ricche di intrattenimento come Varna o Burgas, costituiscono motivi più che validi per visitare la Bulgaria. E per quanto riguarda il lato “low cost” della vacanza, basti pensare che è possibile cenare fuori spendendo facilmente 8-10 euro per un pasto completo.

La parte che può essere considerata “il rovescio della medaglia” è il fatto che avremo a che fare con una lingua molto ostica (anche se nelle principali località turistiche è diffuso l’inglese), scritte in cirillico e una moneta diversa dall’euro, ovvero il Lev bulgaro. Ottenere il cambio con la moneta locale è molto difficile in Italia, dunque si rivela spesso necessario cambiare una volta giunti a destinazione.

Thailandia

Una meta esotica, ma al contempo economica è la Thailandia. Un paese che offre alcune tra le spiagge e le zone di mare più ambite di tutto il mondo e che, sotto il punto di vista prettamente turistico, offre molto a prezzi decisamente più che accettabili.

Nonostante l’espansione turistica abbia portato, negli ultimi dieci anni, a un aumento accentuato dei prezzi, in ragione della crescente domanda, si tratta sempre di una location in grado di offrire qualunque tipo di servizio a costi più che abbordabili.

Anche le vacanze in Thailandia hanno le loro controindicazioni. Il prezzo elevato del biglietto di volo infatti, rende questo tipo di ferie realmente convenienti se durano almeno una decina di giorni (meglio se un paio di settimane).

Sud Italia

Chi l’ha detto che i viaggi estivi low cost siano per forza paesi distanti? Sicilia, Calabria e Puglia sono regioni che sotto il punto di vista di mare e spiaggia non hanno eguali in tutto il mondo.

A ciò naturalmente va aggiunta una cucina straordinaria (preparatevi a tornare a casa con un paio di chili in più) e un costo della vita generalmente inferiore rispetto a quanto proposto nelle regioni del centro-nord Italia. Se poi si ha qualche parente in queste zone, può essere una buona occasione per andare a riscoprire le proprie origini.

Il solito banale consiglio: anche quando decidete di recarvi in una delle nostre località italiane, con lo scopo di passare il tempo a spiaggia per bagni ed abbronzatura, informatevi prima di eventuali siti di interesse artistico o paesaggistico nelle vicinanze del luogo prescelto. Può essere un modo interessante per passare la giornata in cui il tempo non è clemente e l’Italia è ricchissima di tesori da scoprire.

Share This