Cosa vedere Noli

Abbiamo prenotato una graziosa vacanza a Noli, cosa vedere una volta arrivati nel borgo? Innanzitutto, vogliamo puntualizzare come la cittadina nolese può vantarsi di possedere splendide spiagge, monumenti di architettura medievale e una verdissima collina, dove passeggiare immersi nella natura.

Noli cosa vedere: natura e spiagge

Queste caratteristiche fanno del piccolo borgo di Noli, che conta meno di 3.000 abitanti, una tappa d’obbligo per i turisti che si recano nella vicina Savona. Ma vediamo, nel dettaglio, cosa vedere nella cittadina rivierasca.

I bagni di Noli

Naturalmente, se chiediamo ad un suo residente cosa vedere a Noli, la prima cosa che ci sentiremo rispondere è: i favolosi bagni del borgo. Cos’hanno di speciale questi bagni? Possiamo iniziare con dire che sono immersi in un mare cristallino, per poi raccontare del loro magico molo che addentra tra le onde. Ma possiamo anche spiegare della loro vita notturna, dei locali che li animano, dei ristoranti e delle trattorie, dove il profumo del mare accoglie gli ospiti.

La Grotta dei Falsari

Nonostante la bellezza dei bagni, tra le cose da vedere a Noli, la più famosa è la Grotta dei Falsari. Si tratta di un anfratto di roccia che si affaccia sul mare. A rendere famosa questa grotta è la sua spettacolare apertura circolare, che conta un diametro di 25 metri, da cui si può gustare il panorama marittimo sottostante.

Secondo antiche leggende, questa grotta fu sede di bande di contrabbandieri, che vi nascondevano le merci rubate o che ne facevano commercio senza pagare i dovuti dazi alle istituzioni dell’epoca. Per raggiungere questa grotta, occorre percorrere un sentiero di circa 5 chilometri. Per la fortuna degli amanti del trekking, comunque, questo non è l’unico sentiero che vale la pena percorrere nell’allegro borgo di Noli.

Il Sentiero del Pellegrino

Un’altra delle attrazioni di Noli è, infatti, il Sentiero del Pellegrino. Rappresenta una delle escursioni più belle della Riviera di Ponente e collega Noli a Varigotti. Probabilmente, deve il suo nome alla presenza delle numerose chiese che si incontrano nel percorrerlo. Da questo sentiero si accede ai punti più panoramici dell’intera riviera ponentina, dai quali, tra rocce frastagliate, colline e mare, si possono ammirare falesie mozzafiato.

Cosa vedere a Noli: monumenti e chiese

Se vi state domandando cosa vedere a Noli, tra monumenti storici e chiese, siete nel posto giusto! Ne vedremo un piccolo elenco, non esaustivo, ma ben fornito.

Il Castello di Monte Ursino

Esso è una delle principali monumenti del borgo di Noli. Sorge su una collina, da cui domina il paesaggio e da cui ha difeso per decenni il mare, la costa e la preziosa strada romana utilizzata fino al XVIII secolo. Questo castello rappresenta uno degli esempi di “incastellamento” medievale; è possibile ammirarne i perimetri murari, che in passato cingevano la collina: sono in gran parte intatti.

La Concattedrale di San Pietro

Tra le cose da vedere a Noli, inoltre, troviamo la Concattedrale di San Pietro. Al suo interno si può ammirare un’interessantissima sovrapposizione barocca, che è andata a coprire la semplice parete romanica esistente. Una curiosità della concattedrale riguarda il suo nome: la chiesa è, infatti, chiamata anche “Chiesa di San Pietro dei pescatori”. Il perché di questo soprannome? L’origine è da ricercarsi nelle decime dei guadagni della pesca, che nel XII secolo hanno permesso la costruzione dell’edificio. Donazioni votive tese a ringraziare per evitati naufragi, considerando che la popolazione era dedita ad una pesca particolare, quella del corallo.

La Torre dei Quattro Canti

In aggiunta a quanto detto, Noli ospita anche la Torre dei Quattro Canti. I suoi 38 metri di altezza la rendono la torre più alta sopravvissuta a Noli. La sua particolarità, però, è rappresentata dalla sua conformazione a base trapezoidale: fa sì che esista un punto da cui è possibile vederne tre facce.

La Loggia della Repubblica

Infine, un’altra attrazione di Noli è costituita dalla Loggia della Repubblica. Questa ha due entrate, contiene numerose targhe commemorative in onore di alcuni personaggi celebri che sono passati nel borgo: Dante Alighieri, Colombo e Giordano Bruno.

Ecco, dunque, una breve carrellata di attrazioni naturali e monumenti, che risponde alla domanda “cosa vedere a Noli?”. Speriamo di avervi incuriosito e di avervi invogliato a visitare questo piccolo gioiello ligure: vedrete che non ve ne pentirete affatto!

Share This