Non solo mare: Loano, cosa vedere?

Indice

Loano, cosa c’è da vedere? Trattandosi di uno dei centri urbani della riviera di ponente più popolose, le opportunità di intrattenimento sono varie. Se è vero che essendo un paese rivierasco con vocazione turistica il mare rappresenta una vera e propria calamita per i turisti, va comunque considerato che questa località ha molto di più da offrire.

Per ovvie ragioni, la passeggiata di Loano con la sua passeggiata rappresenta sicuramente una location capace di attirare l’attenzione durante i mesi estivi. Qui infatti, tra stabilimenti balneari, bar, pizzerie e altri locali, è possibile fare rilassanti passeggiate sia nelle ore diurne che la sera.

Qui, nei mesi più caldi, si tengono manifestazioni d’intrattenimento, eventi musicali e quant’altro, incluso il carnevale estivo, capace di catturare l’attenzione di migliaia e migliaia di turisti. Come abbiamo preannunciato però, considerare la città di Loano solamente per quanto concerne la spiaggia e i relativi dintorni è sicuramente riduttivo.

Loano, cosa vedere? Il mare non è l’unica attrattiva…

Quando si parla della cittadina savonese, una delle prime attrattive che vengono in mente è senza ombra di dubbio CarnevaLöa. Il carnevale locale infatti, è considerato come il più importante della Liguria e, a testimonianza della sua fama, lo stesso è gemellato con quello di Viareggio.

Durante questo evento, associazioni loanesi e cittadine nelle vicinanze propongono i propri carri allegorici in una sfilata che vede ogni anno un numero impressionante di spettatori. Per cittadini e turisti, si tratta di un appuntamento imperdibile che, solitamente, occupa un intero weekend di febbraio.

Il lungomare di Loano: non solo spiagge

Se il cuore pulsante del paese resta il centro storico, con i tipici caruggi liguri, la passeggiata loanese è comunque un importante punto di riferimento.

Si tratta di un lungo tratto di passeggiata che collega il passaggio a livello che confina con Borghetto Santo Spirito e che termina con la Marina di Loano. Si tratta di un percorso che vede, sia nella stagione calda che d’inverno, migliaia di persone che si godono la vicinanza del mare.

Rispetto ad altri comuni dell’area infatti, il lungomare di Loano è sopraelevato rispetto agli stabilimenti balneari. Ciò permette, pressoché durante tutto il percorso, di poter avere un diretto contatto visivo con il mare.

Da segnalare lungo questo ratto anche la presenza del Museo del Mare, un piccolo scorcio sulla storia marinara di Loano e non solo (visitabile gratuitamente). Si tratta di un appuntamento imperdibile per chi ama il mare e le sue storie. Come già accennato poi, fiere, mercatini ed eventi di qualunque tipo caratterizzano le serate estive in questa ampia area pedonale.

Parallelamente poi, è possibile percorrere Via Roma, la strada principale del centro storico. Questa è caratterizzata da innumerevoli bar, ristoranti nonché boutique e botteghe. Proseguendo verso la Marina di Loano poi, è possibile giungere in Piazza Italia che, oltre ad ospitare il municipio, offre anche vede anche la presenza del Parco del Principe,. Si tratta di una prestigiosa location utilizzata per concerti ed eventi simili, sia nel periodo estivo sia in quello invernale con tanto di mercatino natalizio attiguo.

Trekking ed esplorazione dell’entroterra

Volgendo lo sguardo verso l’entroterra del loanese, ci si accorge di come questa zona abbia molto da offrire anche spostandosi a monte.

Non solo: il territorio all’interno del comune offre anche ottime opzioni per quanto riguarda il trekking e l’esplorazione naturalistica, con percorsi che partono proprio da Loano con direzione verso l’entroterra.

Le colline circostanti infatti, si prestano per questo tipo di attività. Per esempio, raggiungendo il santuario dei Santi Cosma e Damiano, ci si può immergere nella natura. Discorso simile si può fare per la location in cui si trova la chiesa di San Martino, nel territorio di Verzi.

Proprio la frazione appena citata, rappresenta un ottimo punto di riferimento per chi ama particolarmente le escursioni. Attraverso un sentiero, immerso in un ambiente verdeggiante, è possibile infatti raggiungere il Rifugio di Pian delle Bosse, dove è possibile apprezzare una straordinaria vista sul Mar Ligure.

La struttura in questione, gestita direttamente dal C.A.I. di Loano, rappresenta poi il punto di partenza per poter raggiungere la vetta più alta dell’intera provincia, ovvero il Monte Carmo con i suoi 1.389 metri.

Cosa vedere nei dintorni di Loano

Anche se la cittadina loanese ha molto da offrire come attrattive, sia in ambito naturalistico che prettamente legate al mare, non va dimenticato che questa può costituire anche un ottimo punto di partenza per esplorare la riviera e il suo entroterra.

Per esempio, ad appena pochi chilometri da Loano, è possibile visitare il parco acquatico Le Caravelle di Ceriale. Si tratta di un’attrattiva molto ambita durante i mesi estivi, con scivoli e piscine di ogni tipo, capaci di intrattenere in egual misura grandi e piccini.

Chi invece propende per una tipologia di intrattenimento diverso, è possibile visitare le Grotte di Toirano, conosciute in tutta Europa. Qui è possibile osservare i resti dell’Orso delle Caverne che, diverse migliaia di anni fa, viveva proprio in questa zona, oltre ad alcune impronte di Homo Sapiens.

Anche se non presentano i segni di abitanti preistorici, anche le Grotte di Borgio Verezzi offrono uno spettacolo splendido per quanto riguarda stalattiti e stalagmiti. Chi si trova in zona poi, può visitare l’antico borgo di Verezzi, considerato uno dei Borghi più belli d’Italia. Chi invece predilige lo shopping, per esempio, può visitare Alassio con le sue splendide boutique.

Avendo a disposizione un mezzo adeguato o affidandosi alla linea ferroviaria poi, è possibile raggiungere l’Acquario di Genova. Qui è possibile osservare da vicino delfini, squali e un numero impressionante di altri abitanti dei mari di tutto il mondo.

Gennaio 14, 2019
Riguardo l'autore
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pocket
Pocket
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest
Share on email
Email