Ceriale

  • Abitanti: 5.534 (dati aggiornati al 30-6-2017) fonte: Wikipedia
  • Altitudine: 10 metri s.l.m.
  • Comuni limitrofi: Albenga, Balestrino, Borghetto Santo Spirito, Cisano sul Neva, Toirano
  • CAP: 17023
  • Nome abitanti: cerialesi
  • Santo patrono: san Rocco (festeggiato il 13 agosto)

Ceriale è un centro urbano che sorge ai piedi del monte Croce tra la città di Albenga e Borghetto Santo Spirito. Si tratta di una rinomata meta turistica, grazie al mare pulito e alle spiagge che caratterizzano il territorio costiero.

Come gli altri comuni di zona, Ceriale può vantare un clima estremamente vantaggioso. Le montagne alle sue spalle infatti, garantiscono una protezione che si fa particolarmente sentire durante i mesi invernali. Nonostante non sia uno dei paesi più popolosi della provincia, può vantare ben sei frazioni: Cormorano, Faro, Pascolo Bianco, Peagna, Quattro Stagioni e Terra del Sole.

La storia di Ceriale

I primi segni di un insediamento urbano risalgono all’epoca romana, in concomitanza della via Julia Augusta. Durante il periodo medioevale l’area cerialese è passata sotto il controllo della diocesi di Albenga, dominio che vene a cadere durante il XIV secolo quando Ceriale passo sotto il diretto controllo della Repubblica di Genova. In questo periodo è stato eretto il Torrione, uno dei simboli del paese. Nonostante la presenza di questa struttura difensiva, i pirati saraceni riuscirono a penetrare le difese cittadine nel 1637 uccidendo diversi cittadini e portandone circa 300 in Algeria come schiavi.

In seguito Ceriale divenne territorio francese, per poi venire annesso dalla Repubblica Ligure. Nel 1815 la cittadina viene incluso nel Regno di Sardegna per poi divenire definitivamente territorio italiano a partire dal 1861.

Luoghi di particolare interesse storico

  • Chiesa parrocchiale dei Santi Giovanni Battista ed Eugenio nel centro storico di Ceriale
  • Il Torrione, realizzato tra il 1563 e il 1564, è un bastione circolare realizzato per difendere la città dalle incursioni dei pirati

Attrattive turistiche

Ceriale è una località nota in tutto il nord Italia non solo per le spiagge e il mare. Nei suoi confini infatti sorge il parco acquatico Le Caravelle, inaugurato nell’ormai lontano 1989 e divenuto un punto di riferimento per le migliaia di turisti che lo visitano ogni estate.

Natura

Anche se poco conosciuta, la  riserva naturale regionale di Rio Torsero è una splendida area naturale a pochi passi dal mare. Istituita nel 1985 con legge regionale della Liguria, si tratta di un’area estesa circa 4 ettari che comprende la Valle Ibà. Oltre alla straordinaria flora tipicamente ligure, la zona presenta dei percorsi adatti sia a chi ama il trekking sia ai biker.

Potrebbe interessarti anche...

Ceriale, mare e spiaggia della località turistica A Ceriale, mare e spiaggia sono una risorsa essenziale grazie al turismo che attirano. Dalla primavera inoltrata sino a fine settembre infatti, sono numerosi i turisti provenienti dalle principali città del nord Italia che affollano il piccolo comune rivierasco. Ceriale il mare, la passeggiata e il centro storico Come ogni altro centro urbano della zona infatti, la cittadina di Ceriale ha ne...
Storie marinare #2 – Ceriale Come tutti gli altri paesi presenti sulla costa, anche l'antico borgo di Ceriale ha una serie di storie interessanti riguardo il mare. Le storie e i personaggi che caratterizzano l'epoca d'oro della navigazione, per quanto riguarda questa cittadina parlano anche dei temibili pirati algerini che hanno devastato la città. Questa e altre storie cerialesi cono ben rappresentate nel libro "L'epoca ...

Share This