Centro Storico Albissola Marina

Albisola Superiore, cosa vedere in questa ridente cittadina?

Stiamo parlando di una località ligure affacciata sulla Riviera di Ponente. Insieme ad Albissola Marina fa parte del territorio delle “Albisole”. Sebbene non sia uno tra i borghi più conosciuti d’Italia, è senza dubbio, uno tra i più caratteristici. Per questo, merita una visita.

Scopriamo, quindi, per chi sta programmando una breve vacanza in liguria o una gita fuori porta ad Albisola Superiore, cosa vedere nel borgo. Una menzione d’onore spetta al mare di questa cittadina. Ad Albisola Superiore la spiaggia è tra le più belle delle Liguria, si affaccia su un mare blu intenso e possiede un litorale perfetto per le passeggiate.

Tuttavia, non è solo l’arenile ad essere l’attrattiva del luogo. In esso possiamo sorprenderci con diversi monumenti e siti di interesse. In questo articolo, trovate alcuni spunti di ciò che offre il borgo di Albisola Superiore.

Albisola Superiore, cosa c’è da vedere? l’arte ad un passo dalla spiaggia

Una volta arrivati ad Albisola Superiore, come muoverci? Una delle cose da fare sicuramente è quella di concedersi una passeggiata sul lungomare. Le spiagge sono molto belle, come abbiamo accennato, tranquille e rilassanti, ma non sono le uniche protagoniste del paesaggio.

L’arte, infatti, è l’altra vera eccellenza del luogo. Albisola Superiore possiede una certa vena artistica e non manca di esibirla nelle sue passeggiate. Nei pressi del lungomare, infatti, percorrendo la passeggiata E. Montale, ci si ritrova immersi tra opere e costruzioni artistiche, da un lato, e acque cristalline e sabbia, dall’altro. Questo luogo ricorda un po’ il “lungomare degli artisti” del vicino borgo di Albissola Marina.

Le installazioni artistiche che qui trovano una collocazione sono di vario genere e diversa natura. Alcune sono realizzate con centinaia di piccole piastrelle e tasselli colorati accostati tra loro, altre sono dipinte con colori sgargianti e altre ancora sono rappresentate da intrecci di vari materiali scolpiti o modellati. Proseguendo con la passeggiata, inoltre, si può sostare su comode panchine, che invitano i passanti a sedersi a godersi indisturbati lo spettacolo del mare.

Tra le altre cose da vedere ad Albisola Superiore, abbandonando la passeggiata marittima, c’è Casa Mazzotti. Si tratta di un’abitazione di stampo futurista progettata nel 1930. Sorge vicino alla Fabbrica Museo “Giuseppe Mazzotti 1903”, ed è rimasta praticamente inalterata nel tempo. La fabbrica, invece, anch’essa visitabile, risale al 1935 e, nel 1964, è stata corredata di un Giardino Museo. Qui hanno trovato alloggio 200 opere, realizzate da vari artisti.

Siti archeologici e monumenti storici nel borgo

Ad Albisola Superiore, cosa c’è da vedere oltre il lungomare e la spiaggia?

Non sono in molti a saperlo, ma questo borgo savonese offre interessanti spunti a livello culturale e storico. Una delle sua maggiori attrazioni è, infatti, un sito archeologico risalente all’epoca romana. Stiamo parlando dei resti di Alba Docilia, una villa romana di cui sono ben distinguibili l’area abitativa, quella destinata alle terme e quella deputata al lavoro.

Si pensa che la villa, in quanto proprietà nobiliare ricca di campi coltivabili tutt’intorno, contasse anche numerose camere e stanze destinate all’uso delle maestranze, che vi ponevano gli strumenti di lavoro e vi vivevano. Nel complesso, l’area della villa doveva arrivare a misurare circa 9.000 metri quadrati. Oggi, il sito è ben visibile ai turisti.

Poco distante dall’abitazione signorile, inoltre, sorge una chiesa. Si tratta della Chiesa di San Pietro. Il tempio si presenta agli occhi dei visitatori come un edificio in stile romanico, caratterizzato dalla possanza dei suoi muri. In realtà, il santuario che oggi vediamo è stato eretto nel XIX secolo. L’edificio originale, infatti, fu distrutto dal terremoto avvenuto nel 1887. Dopo il suo crollo, i responsabili del restauro decisero di procedere nella ricostruzione della chiesa secondo lo stile che la caratterizzava in origine. In questo modo, si riuscì a riportare alla luce un tesoro dell’architettura romanica.

Esempi di architettura militare

In aggiunta a questi monumenti, però, ad Albisola Superiore, tra le cose da vedere, c’è anche un’interessante architettura militare di stampo medievale. Si chiama Castellaro di Albisola Superiore ed è stato edificato su una collina che porta lo stesso nome. L’edificio viene citato in un documento risalente al 1120 circa, ma si pensa che la sua costruzione sia avvenuta molti anni prima. Durante il diciassettesimo secolo, l’edificio è stato rinforzato per resistere agli urti provocati dalle nuove armi da fuoco.

Un paio di secoli dopo, però, nel 1805, esso è stato abbandonato del tutto. Sulle sue pendici, nel corso del tempo, sono stati ritrovati alcuni oggetti, tra i quali un anello d’oro, un’ascia in pietra verde e due selci scheggiate.

Oggi, di questa struttura millenaria sono osservabili i resti. Mentre dal suo sito si può ammirare uno spettacolare panorama della piana albisolese.

Ci sono, quindi, ad Albisola Superiore, molte cose da vedere. Visitando il borgo, si possono scoprire angoli panoramici e strade a dir poco invisibili per un occhio non attento. Ovunque, però, si respira un’atmosfera intrisa di arte e storia, mista al caratteristico profumo del mare e a quello del basilico, coltivato perfino sulle finestre dei locali.

Share This